Tu sei qui

L’ARTE DEL VISUAL STORYTELLING

storytelling_web marketing
17 Maggio 2017

L’ARTE DEL VISUAL STORYTELLING

Il potere comunicativo delle immagini racconta e ispira nuovi mondi del digital

Un’emozione in uno scatto: ogni giorno catturare gli istanti è un’abilità imprescindibile, basta individuare l’atmosfera giusta, la luce perfetta, il soggetto ideale et...voilà, il risultato ottenibile, ovunque e comunque, è ad altissimo impatto scenico. E - cosa certa - non più casuale.

Sarà un perenne desiderio inconscio di esibizionismo, autoreferenzialità e ricerca del bello, eppure le immagini stanno assumendo sempre più valore attrattivo e suggestivo, in primis nel web. Quel mix di pixel, sfumature e colori induce immediatamente l’occhio umano a porsi in allerta, l’attenzione è catturata in un secondo, il fascino, se colpito, si tramuta in azione e a seguire in autentica conversione.

Il Visual Storytelling è in ascesa, perché tanti users e improbabili influencers tentano di sperimentare, ma in realtà pochi riescono poi a raccontare davvero storie, avvenimenti e vicende speciali attraverso i contenuti visivi. Scrollando le newsfeed di Facebook e Instagram, emergono milioni di attività sotto forma di dirette, gif, collage, photo album, video, boomerang etc. create ad hoc per soddisfare la curiosità altrui e invogliare a scoprirne sempre di nuovi.

Accadimenti da fissare nel tempo e nel luogo virtuale delle social platforms unicamente realizzati e veicolati mediante un unico input primario: mostrare senza sosta e senza timore, senza alcuna paura di osare o di svelare trucchi e segreti ‘inconfessabili’, anzi, ogni dettaglio di backstage rivelato è direttamente proporzionale al celere aumento di likes e tasso di engagement online!

Che si tratti di un’azienda, un’agenzia di advertising & communication o un normale fruitore dei social media, per ciascuno oggi è divenuto essenziale curare con estrema minuziosità stile e immagine trasmessi in rete: le persone infatti appaiono informatissime, aggiornatissime e iper-connesse 24 H su 24H, 7 giorni su 7. Insomma, un flusso di immagini e video in incessante movimento, che muta ed evolve in base a ogni release e applicazione 3.0 consultabile su qualsiasi supporto digital si possegga: pc, tablet, mobile phone, apple watch e tanto, tanto altro.

Le nuove tecnologie migliorano la routine giornaliera ottimizzando tempi e costi, nonché facilitando le modifiche, i ritocchi e le operazioni di visione - talvolta persino impensabili! - da apportare alle immagini con estrema flessibilità e grande efficacia del concept ideato. Basti pensare che il nostro cervello è in grado di elaborare e acquisire informazioni visive 60.000 volte più rapidamente rispetto alla decodifica di un documento testuale.

 

L’indice di persuasione è senza dubbio è elevato, al punto che le più grandi Maison di moda e accessori, un tempo concentrate in prevalenza su billboars & sfilate, in questo periodo storico stanno assegnando investimenti sempre più ingenti agli ambiti del web marketing e dell’inbound strategy management, a testimonianza di quanto le foto contino e costituiscano un concreto e proficuo business del futuro!

Le infinite possibilità di editing e condivisione offrono ogni minuto spunti di argomentazione e confronto tra followers, generando creatività e fantasia spesso geniali. In cima alla piramide dei social photo regna sovrano l’amatissimo Instagram - 300 milioni di utenti unici, oltre 70 milioni di contenuti day by day -, seguito a ruota libera da Facebook, Pinterest e Snapchat.

 

Nell’era del flash e dei selfie osannati, quali sono pertanto gli step fondamentali da seguire per mirare dritti all’incremento delle statistiche di views & share?

1. L’inventiva da sola non basta, occorre in primis una vincente e sapiente strategia di marketing;

2. La personalizzazione del blog e del sito è vitale, animandosi proprio attraverso periodiche pubblicazioni di post, immagini, short movies & aggiornamenti di settore;

3. Ogni narrazione, di qualsiasi natura sia, massimizza il potenziale se abbinata ad uno straordinario album iconografico che esorti all’immaginazione;

4. La qualità dei file deve essere sempre di altissima resa, onde evitare cattive recensioni e - peggio - unfollowers;

5. Le infografiche, le citazioni ispirazionali, le gif sono apprezzatissime e ciclicamente condivise sui social network, tanto da divenire spesso virali. Ecco perché se possiedono un logo e un link url, genereranno automaticamente accessi al proprio portale;

6. I contenuti visivi e un’ottima grafica in toto favoriscono sempre la permanenza dei visitatori e ne migliorano la user experience;

7. La brand reputation si moltiplica e si nutre di armonia estetica e cromatica...ora più che mai attraverso le fotografie e le video-storie.

 

Insomma, non resta che provare, taggare, condividere...e vedere! Senza mai dimenticare di citare hashtags corretti e social influencers più potenti.

Per tutte le operazioni del futuro, invece, stay tuned!